Quando c’era il floppy

Erano altri tempi, c’era quel quadrato sottile e flessibile da 5-1/4 pollici, poi c’è stato il più piccolo e rigido da 3.5 pollici. Ad un certo punto gli 1.4 mb di spazio offerti da quest’ultimo tipo di supporto non erano più sufficienti, così hanno fatto la loro comparsa i CD-ROM, quindi i DVD. Ma l’ultima parola, per ora, l’hanno avuta le penne USB e, per volumi più grossi, gli Hard-Disks esterni.

Io mi sono accaparrato un disco esterno da 360GB della Iomega proprio in questi giorni pagandolo 70€ grazie ad un’offerta di MW, ma se avete bisogno di più spazio ne esistono già da 1 TeraByte (1024GB) !!!

Annunci

~ di karminio su 10 ottobre 2007.

5 Risposte to “Quando c’era il floppy”

  1. … esistono anche dei supporti di storage da 2 o 3 Tera!!

  2. Portatili?

  3. il problema vero (almeno per me) è che più spazio hai e più roba ti viene da metterci dentro.
    Personalmente coi dischi fissi son passata da 6Gb (era il lontano 1996) a 60 (nel 2000) a 500+70 lunedì scorso
    Coi dischi esterni da 200 a 320
    La chiave usb da 256Mb a 4Gb.

  4. hei, mi servirebbe un disco esterno per le borsette! 🙂

  5. non portatili … ma comunque non così enormi !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: