WinFX, un nuovo modo di programmare

Da alcuni giorni sto studiacchiando tutto ciò che c’è da sapere su Visual Studio 2008 (Orcas) ed il framework .Net 3.5 (WinFX). Con questi nuovi strumenti Microsoft ha voltato decisamente pagina rispetto al passato permettendo innanzitutto di separare i ruoli di disegnatore di interfacce utente e programmatore, finora abbastanza sovrapposti.

Di WinFX fanno parte:

  • Windows Presentation Foundation, conosciuto con il nome in codice di Avalon: è la parte che in WinFX contiene tutte le funzionalità destinate al presentation layer (per i profani: la parte che vede e con cui interagisce l’utente);
  • Windows Communication Foundation, conosciuto con il nome in codice di Indigo: rappresenta tutte le funzionalità dedicate alla comunicazione, con un sotto-framework completamente unificato in grado di garantire lo stesso modello ad oggetti a prescindere dal transportation layer utilizzato, sia MSMQ piuttosto che web services;
  • Windows Workflow Foundation: fornisce l’infrastruttura necessaria alla creazione di applicazioni che implementino logica basata su workflow;
  • Infocard: nome in codice del subsystem dedicato alla gestione dell’identità e delle politiche di sicurezza dell’accesso alle informazioni;
  • Expression: ultimo pezzo del puzzle, è l’insieme di alcuni tool pensati in maniera specifica per la creazione di applicazioni basate soprattutto su Windows Presentation Foundation (WPF).

E’ difficile elencare tutte le caratteristiche di queste novità in un singolo post, via via scriverò le cose che mi colpiranno di più e che mi sembreranno più interessanti. Nel frattempo consiglio di leggere gli articoli che trovate a partire da qui (direi di ignorare quelli con data antecedente al 2006 poichè si trattava ancora di voci di corridoio)

fonte: www.winfxitalia.com

Annunci

~ di karminio su 12 agosto 2007.

4 Risposte to “WinFX, un nuovo modo di programmare”

  1. Devo iniziare un nuovo progettino web. Sono quasi tentatato di rimettere tutto quello che so in gioco, e partire con VS2008. Tu che dici?
    Il progetto non è particolarmente complesso. Le scadenze non sono pressanti. Tutto mi fa pensare di provarci.
    Posso contare su di te in caso di dubbi? 😉
    Ti sei già fatto un pò di esperienza in merito?

  2. Direi che è fortemente consigliabile iniziare il progetto con il .Net 3.5. Tra non molto dovrebbe uscire VS2008 Express. Per ora non ho provato nulla della parte web del nuovo Framework, ho solo giochicchiato un pò con WPF.

  3. …molto carino anche LINQ, oggi in ufficio un collega ha fatto un piccolo “summit” come introduzione.

  4. Stasera avvierò il download dall’ufficio deli 3 GB di immagine del 2008 Professional Beta 2. Provvederò probabilmente domani sera all’installazione sul pc @ home!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: