Per ricaricare il mio cellulare ci vuole di più

Da precedenti post avrete già capito che ho una certa passione per i motori nonchè una marcata sensibilità verso l’ecologia. Dopo il mio post di qualche tempo fa sul bioetanolo, oggi vi voglio far leggere questo articolo di Repubblica motori. Si tratta di una microcar in vendita in Giappone dove il Governo incentiva in maniera seria questo tipo di auto. La novità è che mentre le auto elettriche conosciute fin’ora dovevano essere collegate alla rete elettrica tutta la notte per essere ricaricate, questa può essere attaccata a speciali colonnine sparse per la città che le ridanno il max dell’autonomia in soli 15 minuti! L’auto elettrica è anora lontana dal sostituire quella che usa la tradizionale trazione a benzina/gasolio, vuoi per la scarsa autonomia, vuoi per le scarse prestazioni velocistiche. Questo però non dovrebbe influire troppo nel giudizio d’insieme poichè hanno un target squisitamente metropolitano, è nelle città che il problema dell’inquinamento è più marcato. I succitati limiti sono quasi totalmente risolti dalle auto a propulsione ibrida (benzina/elettricità) che sfortunatamente costano ancora un pò troppo. Peccato che non si sia approfittato della finanziaria 2007 per varare un consistente sgravio fiscale sulle auto elettriche.

Annunci

~ di karminio su 17 gennaio 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: